Notizie
Centri | Contattaci | ב"ה
English
NotizieEventiParashàFesteVitaConcettiOpinioni
Primo PianoIn BreveEsteriNei MediaMazal TovCondoglianze
Home > Notizie > In Breve > La Calabria e l'ebraismo uniti nel segno del cedro
• Ultime/i Notizie in "In Breve"
• Lettura della Meghillà a Valenza
• Beit Chabad: Tradizionale pranzo di Purim
• Montesilvano ricorda con rav Shalom Hazan
• Raduno chassidico in onore dei duecento anni dalla dipartita del fondatore della Chassidut Chabad
• La Calabria e l'ebraismo uniti nel segno del cedro
• Studenti di yeshiva illuminano Roma
• Festeggiamenti di Chanukkà in Viale Libia
• Israeliani festeggiano a Milano
• I bambini imparano come si fa l'olio d'oliva
• Gan Israel: Campeggio tutto l'anno
• Commenti
La Calabria e l’ebraismo uniti nel segno del cedro

S. MARIA DEL CEDRO - Il 20 dicembre scorso, nella cittadina calabrese, si è tenuto un convegno intitolato “La Calabria e l’Ebraismo uniti dal Cedro”. Il tema del convegno si riferisce alla costante e lunga collaborazione esistente fra le due realtà: infatti la Calabria è diventata ormai la regione italiana maggior produttrice di cedri che, come tutti sanno, vengono utilizzati dagli ebrei per la festa di Sukkot.

Il convegno, promosso dall’Accademia Internazionale del Cedro, presieduta da Franco Galliano con il Comune di S. Maria del Cedro, si è svolto alla scuola “P. Borsellino”, con la partecipazione del sindaco Giuseppe Aulicino, che ha conferito la cittadinanza onoraria al presidente del’UCEI, Renzo Gattegna, il quale ha ricevuto insieme a rav Moshe Lazar, rabbino Chabad di Milano, il titolo di socio onorario dell’Accademia. Presente anche Gadi Piperno responsabile per l’UCEI del meridione e l'assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri.

Pubblicato martedì 25 dicembre 2012 alle 06:21:12



Precedente  
© Copyright 1998 - 2019 Chabad.it | Ebraismo, Ebrei e Torà |