Notizie
Centri | Contattaci | ב"ה
English
NotizieEventiParashàFesteVitaConcettiOpinioni
Primo PianoIn BreveEsteriNei MediaMazal TovCondoglianze
Home > Notizie > Condoglianze > Micol Nanette Cohen z”l, Los Angeles
• Ultime/i Notizie in "Condoglianze"
• Rita Levi Montalcini z”l, Roma
• Doris Barda z"l, Roma
• Feiga Rodal z”l, Ottawa Canada
• Chava Nava Ruth chen z"l, Yerushalayim
• Wilma Dalia Sassun lebet Guetta z“l, Roma
• Refael Namdar z"l, New York
• Shlomo Hamoui z”l, Milano
• Vittorio Hassan z”l, Roma
• Mino Hadad z”l, Roma
• Shlomo Venezia z”l, Roma
• Commenti
Micol Nanette Cohen z”l, Los Angeles

Domenica 4 di Tammuz 5772, 24 giugno 2012, la comunità milanese ha perso una persona molto speciale: Micol Cohen, 34 anni, nata e cresciuta a Milano poi trasferitasi a Los Angeles. E' morta improvvisamente in un incidente, a bordo di un quad, a Malibù.

Il suo funerale si è svolto a Milano, venerdì 9 di Tammuz 5772, 29 giugno 2012 alle ore 12, al reparto Israelita del Cimitero Maggiore con la presenza di centinaia di amici provenienti da tutto il mondo. 

La formazione ebraica di Micol, oltre a provenirle dai genitori, era dovuta anche agli anni  trascorsi alla Scuola del Merkos. Micol era una ragazza amata da tutti, piena di energia, di felicità, e di un amore inestinguibile per la crescita spirituale. 
 
Dopo la sua tragica morte, i suoi genitori hanno trovato nel suo appartamento un manifesto scritto a mano: Micol l’aveva intitolato "Dio è ovunque"; lo aveva attaccato sul muro, accanto al suo letto, in modo che lei potesse vederlo ogni giorno. 
 
Sebbene Micol avesse preparato questo manifesto solo per se stessa, i suoi genitori hanno dato il permesso affinché fosse condiviso: è come un lascito, un dono dell'esistenza di una persona piena di vita.
 
Mandiamo condoglianze ai genitori Solli e Regina Cohen, possa l’anima (neshama) di Micol bat Shlomo HaCohen avere un’aliyah, un’elevazione nei mondi superiori.
 
Messaggio: Dio è ovunque
  1. Scopo
    Senza un significato la nostra vita è vuota 
  2. Verità
    Resta vero. Impegnati per l'onestà e la verità su te stesso e il mondo che ti circonda.
  3. Fede
    La fede è la base di tutto. La fede in Dio, nella Torah, nella Tradizione e in te stesso! Senza la fede, nulla è completo!
  4. Rinnovamento
    Oggi ho vissuto come non ho mai mai vissuto fino ad ora! Ogni giorno segna un nuovo inizio.
  5. Speranza
    Mai disperare! Non mollare mai! C'è sempre speranza! Se riesci a rovinare - puoi riparare!
  6. Gioia
    Simcha tamid! È una Mitzvà essere felici!
  7. Superare l'ansia e il dubbio
    Nella vita bisogna attraversare un ponte molto stretto. La cosa più importante è non avere paura.
  8. Pazienza
    Mai insistere sul fatto che tutto andrà solo nel modo che vogliamo.
  9. Pensieri
    Ovunque siano i nostri pensieri, lì è dove siamo noi! 
  10. Hitbodedut (Contemplazione)
    Continua a parlare con Dio.
  11. Percorso giornaliero
    HAI OGGI. Ieri e domani ci tirano indietro.
  12. Avversità
    Cerca Dio e abbi fede. "GAM ZU LETOVA!" (Tutto è per il meglio.)
    Vi condurrò lungo un nuovo percorso - che è molto antico ma completamente nuovo. 

Apparso in inglese sul sito di Aish Hatorà, traduzione in italiano di Roberto Battistini.

 Un gruppo è stato creato su Facebook per unire persone a fare Mitzvot in onore di Micol.

Pubblicato giovedì 28 giugno 2012 alle 11:58:29

Precedente  
© Copyright 1998 - 2019 Chabad.it | Ebraismo, Ebrei e Torà |